Crea sito

Oncologo napoletano premiato negli USA. Ha scoperto il gene che riduce i tumori

antonio-giordano-600x528

Tra i premiati a Long Island, durante la 18esima edizione del Premio indetto dall’Association of Italian American Educators, c’è anche un medico napoletano.
La cerimonia di premiazione si è tenuta ieri a New York per consegnare i prestigiosi riconoscimenti agli italo-americani che si sono distinti soprattutto nel settore dell’istruzione. Per quest’anno è stato scelto Antonio Giordano, oncologo napoletano, direttore dello Sbarro Institute di Philadelphia e docente di Anatomia Patologica all’Università di Siena.

Nato a Napoli è impegnato attivamente nella denuncia dei fattori ambientali causa di un incremento delle patologie tumorali. Inoltre ha scoperto alcuni fattori chiave nella regolazione del ciclo cellulare, dei meccanismi legati all’insorgenza dei tumori e ha reso noto il collegamento tra l’ambiente inquinato dai rifiuti tossici e l’aumento dei rischi di insorgenza delle patologie tumorali per la popolazione della Regione Campania.

Importante è stata la scoperta del gene oncosoppressore, l’RB2/p130, che introdotto in alcuni modelli animali, è stato in grado di ridurre la crescita dei tumori fonte